Il menù autunnale-invernale di riscaldamentoo

Il menù autunnale-invernale di riscaldamentooIl menù autunnale-invernale di riscaldamentoo

Nel periodo autonno-inverno vi è una necessità di prodotti alimentari, che forniscono un sacco di energia per riscaldare il corpo. Il seguente menu in modo ottimale la soddisfa senza causare l’aumento di peso.

   In autunno e in inverno, molte persone mangiano pochi pasti di valore e piu’ spuntini. I consumatori spesso prendono i prodotti grassi e calorici – purtroppo, sono solitamente carenti di vitamine e minerali. In una tipica dieta invernale è dominata da zuccheri semplici e grassi che porta ad un aumento di peso e una carenza di ferro, magnesio, vitamine del gruppo B e la vitamina C, che sono responsabili della produzione di energia. Alimentandosi  in questo modo può portare a uno stato di malnutrizione. Inoltre, vi è una diminuzione del tasso metabolico. C’è una sensazione di letargia e arriva ad una riduzione di efficienza del sistema immunitario.

Allineamento della perdita di calore – l’errore di base

Al momento della bassa immunità, forza e mancanza di energia per svolgere un lavoro il consumatore medio raggiunge per i cibi dolci e grassi per compensare le perdite di calore sostenuti nel corpo. Questo è accompagnato dall’ appetito eccessivo, che deriva dalla carenza di vitamine e minerali, soprattutto calcio e cromo. Il cromo regola il pancreas, mentre il calcio è responsabile della regolazione della fame e il centro di sazietà. Il menù invernale dovrebbe essere più vario. I piatti dovrebbero essere conditi con spezie piccanti, che riscaldano. Nel menu dovrebbe trovarsi più pane di grano intero a lievitazione naturale ( senza lievito) che danno un sacco di energia e ferro. Legumi, pesce e noci forniscono magnesio che accelera il metabolismo e sostiene il lavoro dei neuroni. Ogni pasto deve contenere le verdure.

I prodotti che riscaldano

Il menu dovrebbe includere alimenti ricchi di sostanze nuI prodotti che riscaldanotritive, che contenengono allo stesso tempo poche calorie. Dovrebbero essere eliminati i biscotti dal menu, caramelle, barrette di cioccolato, torte e altri alimenti ad alto contenuto di calorie vuote. Essi forniscono un sacco di zuccheri semplici, ma non forniscono alcun valore nutrizionale. Si consiglia di sostituirle con le buone calorie. I prodotti che riscaldano possono essere suddivisi in 7 gruppi:

  • Piccanti e di riscaldamento spezie (es. Pepe, paprica, zenzero, peperoncino, vaniglia, cannella, cardamomo, chiodi di garofano)
  • Cereali, legumi e pesce (ricca fonte di calcio)
  • Carne di pollame, uova, broccoli, mais, piselli (una ricca fonte di cromo)
  • Cereali spessi, pane integrale, cereali integrali (fonte di fibre e carboidrati complessi)
  • Fagioli, cereali, germogli, noci e carne magra (fonte di vitamine del gruppo B)
  • Ortaggi (fonte di vitamine A, C, E)
  • Cereali integrali, legumi e carne magra (fonte di ferro)

I prodotti alimentari e le bevande per l’inverno

In inverno si dovrebbe bere un sacco di bevande calde, come il succo di lampone, tè alle erbe con rosa selvatica, il tè con miele e scorza d’arancia, cacao. Vale la pena aggiungere alla bevanda per effetto di riscaldamento – le spezie di riscaldamento. Il menu dovrebbe comprendere almeno due pasti caldI prodotti alimentari e le bevande per l'invernoi durante il giorno. Il gruppo di riscaldamento e sostanziosi piatti comprendono la zuppa di verdure cremosa, uova strapazzate, pesce, stufato, spezzatino, grano saraceno, braciole di maiale con i semi di legumi, zuppa di pollo e fagioli con funghi. In inverno bisogna sfruttare le ricette della cucina asiatica e messicana. Questi alimenti e bevande per l’inverno accelerano la produzione di calore nel corpo. Essi hanno anche benefici per la salute, tra cui anti- infiammatori, virucida e battericida. Tra le verdure sono particolarmente raccomandati l’aglio, porri e cipolle che agiscono come riscaldamento e revocano l’immunità.

Dodaj komentarz

Twój adres email nie zostanie opublikowany. Pola, których wypełnienie jest wymagane, są oznaczone symbolem *